fbpx

Ristrutturazioni, ecobonus e bonus mobili, cosa dice la legge di bilancio 2019

Ecco cosa dice la legge di bilancio 2019.

Confermate anche per il 2019 le agevolazioni fiscali previste dalla legge di bilancio in tema di ristrutturazioni, efficientamento energetico, acquisto di mobili ed elettrodomestici, cura e sistemazione delle aree verdi.

Per quanto riguarda le ristrutturazioni edilizie è stata prorogata per tutto il 2019 la detrazione al 50% delle spese sostenute. Rientrano nelle agevolazioni le spese relative a: ristrutturazioni edilizie residenziali, manutenzioni straordinarie, restauri e risanamenti conservativi. Il tetto massimo di spesa è di 96mila euro, la detrazione va divisa in 10 quote annuali.

Detrazione al 50% anche con l’Ecobonus sull’efficientamento energetico. Rientrano in questa categoria la sostituzione degli infissi, delle schermature solari e degli impianti di riscaldamento a biomassa.
Detrazioni al 65% invece per l’installazione di caldaie a condensazione ad alta efficienza, per la riqualificazione globale degli edifici e per le coibentazioni. Il tetto massimo di spesa cambia in funzione del tipo di lavoro, da 30 a 100 mila euro.

Ottime notizie anche per chi deve arredare un immobile in ristrutturazione. È stato prorogato infatti anche il Bonus Mobili che prevede una detrazione al 50% delle spese per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici ad alta efficienza energetica. Il tetto massimo di spesa è di 10 mila euro.

Per gli interventi di cura, ristrutturazione e irrigazione dei giardini infine è stato prorogato anche il Bonus Verde. Confermata per tutto il 2019 la detrazione fiscale al 36% su questo tipo di interventi. Il limite di spesa è di 1800 euro per i giardini privati e di 5 mila euro per i giardini condominiali

Lascia un commento