fbpx

I 5 consigli dell’home stager per vendere la tua casa più velocemente

Già sapete che l’acquisto di una casa avviene d’impulso, come conseguenza di un feeling emozionale che avviene tra il compratore e la sua nuova casa.

Ecco cinque semplici consigli da adottare perché scatti quella fortunata alchimia tra il compratore e la vostra casa!

Consiglio numero 1: allontanati mentalmente dalla tua casa

La prima cosa da fare è divorziare mentalmente dalla propria abitazione e vederla come un prodotto, in questo modo i tuoi sentimenti non influenzeranno il modo in cui prendi le decisioni per venderla. Inizia guardando il posto con occhi nuovi: Se tu fossi un compratore che entra per la prima volta nella tua casa, quale tipo di impressione riceveresti rispetto alla vita in questo appartamento? Promette di offrire uno stile di vita semplice, comodo, elegante o serviranno mesi di lavoro di risistemazione prima di entrare? In una casa arredata e vissuta il concetto di “spersonalizzazione” è il più difficile da accettare. Hai fatto di tutto per rendere tua la casa, ma ora che stai cercando di venderla devi considerare che non tutti hanno i tuoi stessi gusti. Il tuo scopo ora è fare in modo che il potenziale acquirente sia in grado di immaginare la sua vita e quella della sua famiglia all’interno della casa, per cui non ci devono essere elementi che possano distrarre da questa visione. Togli le foto personali, quadri e oggetti troppo caratterizzanti e tutto ciò che non possa sembrare neutro. La tua casa deve piacere al maggior numero di persone possibili che già alla prima visita devono immaginarsi di vivere lì.

Consiglio numero 2: La pulizia della casa è essenziale

Con tutto fuori dai piedi puoi pulire, pulire, pulire. Presta particolare attenzione alla cucina e al bagno, assicurandoti che le superfici brillino e abbiano un aspetto fresco. Pulisci le finestre, le porte, non dimenticare il bordo intorno alle maniglie (non farlo è un classico) e gli interruttori della luce. Dai un’occhiata scrupolosa a tutti i tappeti, hanno bisogno di una profonda pulizia o devono addirittura essere sostituiti o semplicemente eliminati?

Consiglio numero 3: La luce, un fattore vincente per la vendita

Le finestre pulite lasciano entrare molta luce naturale, un altro fattore vincente per la vendita delle case: non ostacolarla con tende o persiane pesanti o logore, le finestre non solo lasciano entrare la luce ma inquadrano la vista dell’esterno (assicurati che sia carina, magari di fronte a un giardino ben curato), se non riesci a migliorare la vista dell’esterno, opta per una tenda in tessuto voile per far entrare la luce, e presenta il tuo giardino in casa con una pianta o dei fiori. 

Non sempre è possibile mostrare la casa alla luce naturale diurna, per cui occorre migliorare ed eventualmente potenziare l’illuminazione artificiale. La sostituzione di lampadine e apparecchi illuminanti, infatti, porta un grande, positivo cambiamento in tutti gli ambienti e questo è particolarmente vero per le case che non sono state costruite di recente. 

Consiglio numero 4: fare ordine

Tra i fattori che influenzano il prezzo di vendita il disordine è spesso sottovalutato, nonostante si tratti di uno dei più importanti. La nostra mente ha bisogno di un ambiente ordinato, che trasmetta sicurezza. Il subconscio elabora i ricordi legati a oggetti e mobili presenti nella nostra casa e ci toglie l’obbiettività necessaria per vederli come ingombranti.

Il potenziale acquirente difficilmente riesce a immaginare uno spazio organizzato e ripulito da tutte le cose che non gli appartengono. Vedrà un appartamento zeppo di mobili e oggetti in disordine e non riuscirà a immaginare la sua vita nel nuovo ambiente.

Quindi, se il locale è ingombrato da troppi mobili, la rimozione o il riposizionamento di alcuni oggetti farà sembrare la casa più ampia e ordinata, consentendo di avere più spazio e di muoversi più facilmente

Consiglio numero 5: gli ultimi ritocchi

I tocchi finali: adesso hai a che fare con l’essenziale e come su di “una tela bianca’” è ora di reintrodurre un po’ di personalità nella tua abitazione, la giusta personalità e non troppo. A questo stadio devi usare una psicologia intelligente per invogliare il tuo acquirente!

Lo schema di colori è neutro, con pochi accenti di tinta limitati a cuscini, opere d’arte e ornamenti. Questo creerà una sensazione riposante ed equilibrata.

Texture diverse aggiungono interesse e calore, aggiungi cuscini sui divani e sui letti, tappeti sui pavimenti, lenzuola fresche, soffici copriletti, morbidi asciugamani nei bagni.

Per un loft devi presentare un look sofisticato che piacerà ai giovani professionisti. La cucina è una buona vetrina per i giovani in carriera; è possibile contare su un aspetto sobrio dei banconi da cucina, elettrodomestici, macchine per caffè espresso, tostapane, ecc. di design possono lanciare il messaggio subliminale di uno stile di vita altisonante.

Anche una casa di famiglia può trarre beneficio dalla messa in scena. Le camerette dei bambini possono mostrare una selezione dei soli giocattoli e libri più belli. Questo è particolarmente importante se gli acquirenti vogliono iniziare ad avere una famiglia e spesso hanno solo una visione idealizzata di come è la vita familiare! Una foto di gruppo familiare in una cornice sottile potrebbe essere appropriata in questo caso.

Un ultimo consiglio: continua così! 

Mantieni il tuo immobile pulito e luminoso, cerca di essere pronta per la visita con solo mezz’ora di preavviso. Potrebbe essere la visita organizzata all’ultimo minuto che ti farà vendere la tua proprietà!

Lascia un commento