fbpx
Come fare il presepe passo per passo

Come fare il presepe in casa passo per passo

Come fare il presepe passo per passo 

Per chi è credente (ma non solo) non esiste Natale senza presepe. La rappresentazione della Natività è una decorazione natalizia che non può mancare in casa degli amanti della tradizione. Nei garden center e alle mostre si possono ammirare presepi enormi o piccolissimi realizzati perfettamente in ogni singolo dettaglio. Ma come fare il presepe in casa per ottenere un bell’effetto?

La prima cosa da fare è decidere dove posizioneremo il nostro presepe. Le dimensioni e le proporzioni sono fondamentali. Meglio fare un disegno o un bozzetto per stabilire a priori dove andranno posizionati gli elementi naturali più ingombranti. Montagne, fiumi, laghi e sentieri.

Una volta che abbiamo le idee chiare possiamo partire con la realizzazione del presepe. E’ importante iniziare con il fondale. Ne vendono di già pronti con paesaggi o cieli stellati, ma anche una semplice carta blu su cui dipingere le stelle sarà ideale.

Come fare il presepe passo

A questo punto proseguiamo costruendo la struttura di base. Possiamo utilizzare scatole di cartone, cartoncini da incollare per ottenere ingombri “su misura”. I pezzi di sughero si prestano benissimo per creare i contorni irregolari delle montagne. La struttura va rivestita con apposita carta montagna che potete trovare nei garden center. Per le strade potete utilizzare della semplice carta marrone o della ghiaietta di piccola pezzatura. Per i prati potete utilizzare della segatura verde oppure, se preferite un paesaggio “desertico” la sabbia sarà perfetta. Fiumi o laghi possono essere realizzati con della semplice carta argentata.

Una volta terminata la realizzazione del paesaggio posizioniamo le statuine. La natività va posta nel punto più alto del presepe o in quello più visibile. Fate attenzione alle proporzioni: i personaggi non devono mai essere più grandi degli edifici né degli eventuali alberi.

A questo punto possiamo procedere con le luci. Si può optare sia per una normale lampada puntata sul presepe, magari dotata di lampadina blu per ricreare l’effetto notturno, sia per una serie di lucine natalizie da far correre tra gli elementi del nostro presepe.

E se costruire un presepe grande vi sembra un’impresa troppo lunga e complicata potete sempre optare per un micropresepe costruito, perché no, con oggetti di recupero o elementi naturali raccolti durante una gita in campagna. Delle semplici figurine in pasta di sale e un po’ di muschio completeranno l’opera. Un lavoretto che piacerà moltissimo anche ai vostri bambini.

Lascia un commento